• +393406297317
  • segreteria@sindacatosigis.it

Archivio mensileGiugno 2020

Consigli legali su contenziosi con le amministrazioni

Gentili soci,
su esplicita richiesta di alcuni di voi, e sulla falsariga e l’esperienza del socio Sport Management, pubblichiamo le linee guida sperimentate nella rinegoziazione dei rapporti tra Società di gestione e Comune proprietario, firmate dallo studio legale De Vivo :

« Allego alcune possibilità sperimentate con Sport Management  ed inerenti alla rinegoziazione del rapporto pubblica concessori. Si tratta sempre di possibilità che sono legate alla buona volontà  della P.A e dall’eventuale contenzioso in atto:

1. Rinegoziazione del rapporto concessorio per squilibrio del PEF ex art 165 e 175 Codice Appalti;
2. Riequilibrio del PEF tramite la concessione di un contributo speciale;
3.Prolungamento del contratto;
4. Estinzione del debito derivante dal canone concessorio;
5. Piano di rientro per credito relativi al canone concessorio antecedente al periodo covid.
6. Rinegoziazione Tariffe concessori.

Sarebbe necessario aggiungere che si può dare il nominativo di un avvocato amministrativista pronto a sostenere l’ardente in tale cammino».

Cordiali saluti,
Avv. Federico Tosi

Studio Legale Avv. Davide De Vivo
Patrocinante in Cassazione e dinanzi alle Giurisdizioni superiori
Via Andrea da Bari, 157 – 70121 Bari
Via Trainotti, 1 – 37122 Verona
Largo Leopardi, 12 – 00185 Roma

Cartellonistica per i soci Sigis

Gentili soci,

come promesso avanziamo proposte sia per la cartellonistica da esporre nei vostri impianti che per i moduli delle indicazioni tecniche destinate ai lavoratori e agli utenti.

Ovviamente sono quelle che usa il socio Sport Management per i propri impianti piscina e, in particolar modo, per quello di Novara (infatti i nomi dei responsabili del DVR (documento rischio biologico) sono tutte persone di Sport Management o legate da contratto a Sport Management. Ognuno indicherà i propri referenti, ovviamente)

Come potete osservare su ogni modulo compaiono – oltre a quello della società – i loghi del SIGIS in evidenza. Vi chiediamo di esporli.

Grazie.

Il segretario Sigis Castagna ospite su Tg Com 24

Ieri alle ore 10,30 al notiziario di TGCOM 24 sui canali mediaset è stato intervistato il segretario del SIGIS Maurizio Castagna sulle problematiche legate al mondo del calcetto e al rinvio della riapertura di queste strutture sportive all’ulima settimana di giugno rispetto a quanto comunicato dall’Ufficio sport del monistero competente ai vertici del nostro sindacato, con data ultima 16 giugno.

Il segretario ha sottolineato che ogni sport di contatto, che si svolga in acqua in ambiente protetto o a secco, al chiuso (boxe, judo, pallavolo) o all’aperto (rugby, calcetto) comporta si un contatto che, eprò, non è diverso da quelli che avvengono nel mondo del calcio. E che, comunque, specialmente in alcune aree del paese, oramai a zero contagi da tempo, tenere chiusi questi piccoli centri destinati all’attività motoria di base è palesemente assurdo. Da un punto sanitario e psicologico ma, soprattutto economico.
I costi continuano a gravare sulle conduzioni aziendali, o più semplicemente familiari, degli impianti, mentre viene negato l’afflusso di cassa che è l’unico presupposto per l’equilibrio di bilancio.

E, ha aggiunto il prof. Castagna, per evitare un fallimento quasi annunciato di queste piccole imprese sportive. 

Si ringrazia mediaset per aver dato voce a chi grida inascoltato nel deserto, il piccolo imprenditore sportivo al quale vengono negati diritti ed imposti doveri. Nessun dei giornalisti ha impedito al nostro segretario di portare a termine il suo appassionato intervento, di questo rendiamo loro merito.

Il resoconto dell’incontro tra Sigis e i rappresentanti del Ministero dello sport

Oggi, alle ore 11.00 i rappresentanti del sindacato SIGIS, il presidente Tosi, il vice presidente D’Ambrosio, il dott. Leo, in rappresentanza del vice presidente Franco Porzio, l’avvocato del sindacato Davide De Vivo e il segretario Maurizio Castagna, hanno cercato di contribuire alla comprensione del fenomeno del lavoro sportivo alla presenza dei rappresentanti del governo, il dottor Pierro e il consigliere Semioli, dell’uffico sport del ministero che ci rappresenta.

Sono apparse subito eccessive le articolazioni del nostro mondo, il labirinto normativo, gli interessi contrapposti per esaurire il complesso sistema dei contratti di lavoro per i collaboratori. Come Sindacato abbiamo asserito le nostre ragioni, con l’obiettivo di portare avanti un progetto che sta a cuore ai gestori, come agli operatori tecnici sportivi e abbiamo promesso di inviare al Ministro, entro fine giugno, un documento esaustivo con una proposta valida per tutte le parti contraenti.

Naturalmente invieremo il documento prodotto a tutti i soci del Sindacato per ottenerne consenso o per sviluppare un ulteriore costruttivo dibattivo.

Domani alle 11 il Sigis incontrerà i rappresentati del Governo

Si svolgerà domani alle ore 10.00 un’importante video conferenza tra il sindacato Sigis e il dottor Pierro rappresentate del ministero dello sport. Argomenti dell’incontro saranno i contratto di lavoro dei collaboratori sportivi e i problemi legati al cuneo fiscale che, così come immaginato, avrebbe un impatto disastroso sui conti aziendali di tutti i gestori di impianti dedicati all’attività motoria. Ulteriori dettagli saranno comunicati domani al termine della riunione.

Il giornalista Mediaset Sandro Sabatini dalla parte di Sigis

Il giornalista Sandro Sabatini – recependo quanto comunicato dagli uffici della segreteria del Sigis – si è attivato per porre l’attenzione sull’attuale situazione di disagio vissuta dai gestori d’impianti sportivi.

Il volto di Mediaset ha recepito le indicazioni del nostro sindacato che ha esposto Cifre e problemi e ha scelto di supportarci. Sigis ringrazia Sandro Sabatini per la sensibilità dimostrata.

Sandro Sabatini dalla parte del Sigis

Il giornalista Sandro Sabatini – recependo quanto comunicato dagli uffici della segreteria del Sigis – si è attivato per porre l'attenzione sull'attuale situazione di disagio vissuta dai gestori d'impianti sportivi. Il volto di Mediaset ha recepito le indicazioni del nostro sindacato che ha esposto Cifre e problemi e ha scelto di supportarci. Sigis ringrazia Sandro Sabatini per la sensibilità dimostrata.

Pubblicato da Sigis su Lunedì 8 giugno 2020